Per la ex senatrice del Partito democratico Francesca Puglisi 2.650 euro netti al mese sarebbero troppi pochi. Ma dove sta il pudore?

“Prima ottiene dalla Provincia, lei compagna di vita del senatore Bressa (eletto a Bolzano con la Boschi, ricorderete), un incarico pur non avendo i requisiti, adesso però le pare che 2.650 euro siano troppo pochi per quell’incarico di cui ha beneficiato, poco più di una mancetta e fa anche la schizzinosa avvisando di stare pensando di rinunciare. Oltre il danno la beffa per milioni di italiani per cui quei 2650 euro al mese sarebbero una gioia infinita”, ha dichiarato il Consigliere provinciale de L’Alto Adige nel Cuore, Alessandro Urzì.