Contestati in particolare quattro capitoli di spesa che coinvolsero “Alto Adige marketing” e due cooperative, la “FranzLab” e la 19 per l’operazione “Roadshow container 19×19”, che prevedeva diciannove tappe in tutto l’Alto Adige per presentare i “vantaggi della candidatura”.

Due le interrogazioni a suo tempo presentate dell’Alto Adige nel Cuore per denunciare lo spreco di denaro pubblico da parte della Provincia, per una candidatura che non solo non portò #Bolzano ad essere eletta Capitale della Cultura, ma neppure tra le sei finaliste. (✚ LE NOSTRE INTERROGAZIONI AI SEGUENTI LINK: http://bit.ly/2tLb0Yw | http://bit.ly/2sEyRdh ✚)