L’Austria potrebbe dare la cittadinanza agli altoatesini (solo tedeschi, ossia con criterio di selezione pseudo razziale non si sa come applicabili) tradendo i patti per l’Autonomia sanciti con la quietanza liberatoria.

“Il Governo italiano del Pd fa finta di non sentire. Si tratta di una vigliaccata senza precedenti. I nuovi inquilini della cancelleria viennese vogliono altoatesini belli gonfi e ricchi a spese dell’Italia ma con cittadinanza austriaca. Il limite è stato superato. Fratelli d’Italia ha già annunciato una ferma iniziativa politica. Io non sarò da meno. L’annuncio da parte del Governo di Vienna costituisce una provocazione nei confronti dell’Italia e un tradimento dello spirito dell’autonomia“, ha dichiarato il Consigliere provinciale de L’Alto Adige nel Cuore/Fratelli d’Italia Alessandro Urzì.

 

AUSTRIA, DOPPIA CITTADINANZA? UNA PROVOCAZIONE

L’annuncio da parte del Governo di #Vienna di voler concedere la cittadinanza austriaca alla maggioranza dei cittadini della Provincia autonomia di #Bolzano costituisce una provocazione nei confronti dell’Italia e un tradimento dello spirito dell’autonomia.

Pubblicato da Alessandro Urzì su Lunedì 18 dicembre 2017