Sono noti i contrasti che contrappongono commercianti, taxi, uffici ed anche residenti alle scelte effettuate dall’amministrazione comunale, come si è evidenziato nella recente presentazione delle modifiche in sala Consiliare.

Ora non possiamo non evidenziare che quel tratto di Via Carducci, aMerano, su cui cadono le attenzioni riorganizzative, presenti proprio ai numeri civici 15-17-19-21 un notevole degrado per abbandono sia di un tratto di strada sia di un edificio, anticamente sede della Cassa Malati, poi dell’Ipes con gestione amministrativa e utilizzo dei locali per alloggi sociali

Tra l’altro l’intero fabbricato presenta proprio due facce: quello sulla passeggiata elegante e pregevole, quello su Via Carducci scalcinato e malsicuro.

Questo stato di abbandono pone uno questione importante non soltanto per l’estetica e per la sicurezza, ma anche per l’utilizzo di un bene che appartiene, in tutto o in parte, alla Provincia.

In un contesto sociale dove si dibatte sulla riorganizzazione e l’ampliamento dei posti letto per anziani, o comunque di case di riposo, appare oltremodo comodo utilizzare questa cubatura abbandonata da anni per scopi socialmente utili.

Vogliamo ricordare che su questo edificio era stato realizzato un progetto di recupero, ma mai attuato.

In questa ottica chiediamo all’A.C. se ritenga possibile e opportuno sollecitare la Proprietà per utilizzare l’edificio  abbandonato e realizzare una casa di riposo, e comunque prodigarsi almeno per rendere l’area stradale presentabile agli occhi dei residenti e dei tantissimi turisti che lì transitano.