Alessandro Urzì ha presentato un’interrogazione provinciale sul caso che in questi giorni sta animando il dibattito pubblico su giornali e social relativo all’FC Südtirol (serie C).

Fra i temi calati sul tavolo anche quello del senso di identificazione verso questa squadra da parte delle tifoserie soprattutto cittadine che all’unisono hanno espresso pubblicamente disagio per la cancellazione (operata a dire il vero qualche anno fa, ormai) della dizione italiana della compagine, diventata appunto solo Südtirol.

“Le ricche sponsorizzazioni della Provincia orienterebbero a favore di scelte d’immagine da parte del Südtirol più equilibrate, anche perché ormai sono espressamente richieste dalle tifoserie e ignorarle sarebbe sciocco. Specie adesso che le tribune sono sempre più vuote e con la sfida con il Vicenza ci sarà il rischio di avere a bordo campo al Druso più tifosi ospiti che locali”, ha dichiarato il Consigliere provinciale de L’Alto Adige nel Cuore-Fratelli d’Italia.

“L’interrogazione intende fare il punto sulle risorse messe a disposizione delle istituzioni locali per l’FC Südtirol e sulla posizione della giunta provinciale sulle richieste dei tifosi”, ha quindi specificato Urzì.