Esprimo il mio più profondo sconcerto ed indignazione per la irruzione odierna del vicepresidente della giunta provinciale (non vicario) Giuliano Vettorato nel mezzo di una iniziativa politica di Fratelli d’Italia. Una azione di disturbo provocatoria senza precedenti dello svolgimento delle interviste in corso da parte della stampa accorsa a raccogliere i dati che avevamo raccolto sul numero di alunni per classe nella scuola in lingua italiana sensibilmente più alto rispetto a quelle tedesche e sul numero degli insegnanti della scuola in lingua italiana inferiore proporzionalmente a quello della scuola in lingua tedesca.

Ma l’assessore senza sapere di cosa stavamo parlando, per sua stessa ammissione, ha esercitato una vera e propria azione di disturbo costringendo il professor Palazzi, referente dei precari, ad interrompere la sua intervista poi rilasciando egli stesso dichiarazioni su quello che non era il tema della conferenza stampa di Fratelli d’Italia.

Un atto gravissimo, sul piano del rispetto istituzionale e dei ruoli fra maggioranza ed opposizione. Ho espresso il mio sdegno alla dirigenza provinciale della Lega.

Alessandro Urzì

Coordinatore regionale di Fratelli d’Italia