Un’incredibile disattenzione o un atto di prevaricazione voluto?
Stavolta è Meltina a “scordarsi” di scrivere in italiano il nome del Comune sulle fiancate dei propri autoveicoli. Sopra lo stemma,infatti la dicitura è rigorosamente solo in tedesco.


“Un goffo tentativo di pulizia linguistica ed etnica – ha denunciato oggi il Consigliere provinciale de L’Alto Adige nel cuore/Fratelli d’Italia Alessandro Urzì – di cui dovrà essere individuato il responsabile. Che, se il ripristino della scritta in italiano comporterà maggiori costi per l’amministrazione comunale di Meltina, dovrebbe farsene carico personalmente”.


“In queste ore – prosegue Urzì – ho depositato un’interrogazione urgente al Presidente della Provincia Arno Kompatscher per chiedere come e con quali tempistiche ci si intenda attivare per garantire il ripristino delle versioni bilingui delle scritte sugli autoveicoli del Comune di Meltina e chi dovrà farsi carico dell’eventuale aggravio di costi sostenuti dall’amministrazione comunale”.


“Non escludo comunque – conclude il Consigliere de L’Alto Adige nel cuore – Fratelli d’Italia – di segnalare l’episodio alla Corte dei Conti per la verifica di un eventuale danno erariale”.