Nella foga di cancellare posteggi in Rione Steinach l’amministrazione comunale di Merano ha colpito anche i disabili del quartiere, ed in particolare una famiglia che ha inscenato una civilissima quanto ferma protesta affiggendo anche dei manifesti di sensibilizzazione accorati e commoventi.

L’appello di “una mamma di una bambina disabile” con malattia degenerativa è stato affisso nella zona. E’ una denuncia secca: almeno tre disabili abitano in zona ma c’è solo la disponibilità di un solo posteggio e ovviamente c’è chi ne paga il prezzo. Come si può garantire alla bambina ammalata di potersi muovere in queste condizioni?

“La denuncia della famiglia la ho trasferita in Provincia presentando al Presidente Kompatscher la richiesta di intervento sul Comune per garantire il diritto di questa famiglia contro le crociate verdi del sindaco Roesch. A livello comunale si già attivato il referente cittadino di Fratelli d’Italia Alfonso Ponticelli. Aspettiamo ora risposte urgenti”, ha dichiarato Alessandro Urzì, Consigliere provinciale de L’Alto Adige  nel Cuore.