Nessun riconoscimento di uno status speciale per il Comune di Bolzano – Capoluogo sarà possibile anche per il futuro. A sollevare la questione è il Consigliere provinciale del Centrodestra Alessandro Urzì, che ha così commentato: “Con l’approvazione della legge “Riordino degli enti locali” si è persa questa buona occasione di prevedere una norma specifica e speciale (che avevo richiesto) per permettere in un futuro di assegnare una sorta di status speciale al Capoluogo, che ad oggi si fa carico di costi sociali, responsabilità politiche, complessità di amministrazione al servizio non solo dei residenti del Comune ma di tutta la Provincia”.

“La maggioranza Svp/Pd ha escluso questa opportunità in senso così netto, – ha proseguito Urzì – rinviando decisioni che potevano essere assunte sin da subito. Una occasione perduta”.