A Ponte Gardena – incredibilmente – l’ambulatorio di medicina generale è stato chiuso perché manca il servizio di pulizia dello stesso. Per riaprirlo si deve attendere che i comuni di Ponte Gardena, Barbiano e Laion trovino un’intesa su come dividere le spese inerenti. Nel frattempo, i pazienti possono andare al distretto di Chiusa. Lo ha comunicato l’assessore provinciale alla Sanità Thomas Widmann in risposta ad un’interrogazione di Fratelli d’Italia.

Esterrefatto il consigliere provinciale Alessandro Urzì: “è incredibile che in una provincia dove si spendono milioni di euro per cose inutili, si stia ancora a  tergiversare per pochi euro al mese per le spese di pulizia dell’ambulatorio, mentre i pazienti debbano farsi carico di andare da ponte Gardena, Barbiano e Laion a Chiusa per una visita o anche solo per il rinnovo di una ricetta, con gli immaginabili disagi per gli anziani e per chi è costretto a perdere mezze giornate di lavoro.”