Schuetzen: 321 mila euro in tre anni: a tanto ammonta quanto riconosciuto dalla Provincia di Bolzano alla Federazione dei tiratori nel corso della corrente legislatura.

In questo conteggio non figurano i contributi ammessi per le singole compagnie di Schuetzen per le proprie attività che farebbe lievitare e di molto il contributo pubblico provinciale a queste realtà.

I dati sono stati forniti dall’assessore Achammer ad una mia interrogazione a seguito degli ultimi episodi che hanno causato infine anche le dimissioni del sedicente comandante Anderlan.

Molti si sono rivoltati contro il video rap pantirolese per le espressioni irrispettose verso il genere femminile, noi oltre a ciò abbiamo rilevato anche l’utilizzo sistematico nelle campagne di comunicazione dei tiratori dei terroristi o delle immagini delle loro gesta (nel video per esempio i tralicci abbattuti).

Ora è noto l’ammontare che in tempo di crisi Covid è riconosciuto agli Schuetzen, oltre 300 mila euro (solo alla federazione) negli ultimi tre anni.

Ora abbiamo richiesto se le singole campagne siano state finanziate con denaro pubblico, dati che Achammer non ha fornito e che abbiamo già chiesto.

Tutto ciò giustifica comunque sin da subito la sospensione dei contributi a questa organizzazione, torneremo a richiederlo ufficialmente dopo il no e l’astensione della Svp e della Lega e l’aventino di Team K, Verdi, PD e Cinque Stelle.

Salvo poi, solo pochi giorni dopo, gridare allo scandalo per il video rap sgarbato nei confronti delle donne. Come se esaltare i terroristi fosse meno grave.

Alessandro Urzì

Consigliere regionale e provinciale di Fratelli d’Italia