A seguito della nostra denuncia dei giorni scorsi sugli odori sgradevoli a Sinigo , abbiamo ricevuto una segnalazione  che potrebbe essere illuminante per chiarire quanto sta accadendo nella frazione alle porte di Merano.

Un ciclista che nella giornata di ieri (mercoledì)  stava percorrendo la ciclabile in direzione di Bolzano, ci ha inviato le foto che alleghiamo, scattate alle ore 15.45, da cui si vedrebbe la fuoriuscita di acqua nerastra da un grosso tubo che confluirebbe poi  nell’Adige, attraverso una canaletta,  poco distante dall’edificio abbandonato della vecchia stazione ferroviaria di Sinigo (Merano). Dal racconto emerge che in seguito alla chiamata al 112, sul posto sarebbero intervenuti i Vigili del Fuoco di Montefranco, che – riferisce il ciclista – avrebbero detto che lo sversamento proveniva dal depuratore poco distante.

“Chiederemo che vengano effettuate tutte le necessarie verifiche – ha affermato  il consigliere provinciale dell’Alto Adige nel cuore Alessandro Urzì – ma se la circostanza fosse confermata si tratterebbe di un episodio allarmante e  di evidente gravità che potrebbe essere messo in correlazione alla presenza dei fastidiosi miasmi segnalati nei giorni scorsi a Sinigo e sui quali le autorità non hanno saputo a tutt’oggi dare risposte chiare e convincenti.”