E’ con un video postato su Facebook che il Consigliere provinciale Alessandro Urzì denuncia la situazione nel quartiere Don Bosco, a Bolzano. Un episodio in particolare, verificatosi una delle scorse sere, vede protagonista una famiglia la quale, ritornata a casa, si è ritrovata sul pianerottolo un grosso quantitativo di droga.

“La situazione è grave e va affrontata. L’IPES non può far finta di nulla”, ha esordito Urzì. “Troppi alloggi sono assegnati a persone che praticano indisturbate attività di spaccio, tra cittadini e famiglie per bene, che sono costretti a sopportare la situazione”, ha proseguito il Consigliere provinciale che ha poi concluso: “Dobbiamo salvaguardare i nostri giovani”.

Di seguito il video di Alessandro Urzì.

SPACCIATORI NELLE CASE: L’IPES NON PUO’ FAR FINTA DI NULLA

SPACCIATORI NELLE CASE: L’IPES NON PUO’ FAR FINTA DI NULLA
L’altra sera una famiglia, residente nel quartiere Don Bosco, rientra a casa e trova sul pianerottolo una busta contenente un grosso quantitativo di droga. La situazione è grave: troppi appartamenti ormai sono assegnati a persone che portano avanti indisturbate attività di spaccio tra persone per bene e persino bambini.
L’IPES deve fare qualcosa.

Pubblicato da Alessandro Urzì su Giovedì 2 novembre 2017