Uno degli ultimi masi di Bolzano, un gioiello nel quartiere di Gries è stato trasformato in uno spazio ingestibile e che i vicini lamentano ogni giorno di più come pericoloso. In un filmato girato poche ore fa si vede un ospite della struttura lanciare violentemente dalla finestra una sedia di legno nel corso di un diverbio con altri inquilini della struttura,  mentre nei frame successivi si sente distintamente una ragazza far riferimenti a furti e droga.

“Sono saltate tutte le regole. Un luogo che dovrebbe accogliere famiglie e bambini in difficoltà in realtà è diventato una piazza di violenza e minacce alla sicurezza. Continuo il disturbo della quiete pubblica. Gli operatori sembrano aver perso il controllo della struttura. Intervengano la Provincia ed il Comune di Bolzano, sia ripristinata la legalità e la quiete della zona. Inammissibile che ci siano aree franche ove tutto è possibile” – così il consigliere provinciale Alessandro Urzì che ha annunciato  una interrogazione urgente per chiedere un intervento della Provincia.