Quale disposizione darà il sindaco del capoluogo altoatesino Spagnolli per il 24 maggio?

La disposizione del Governo Renzi, grande sponsor del sindaco di Bolzano, che prevede sia issata la bandiera nazionale in occasione della ricorrenza della data che ricorda l’entrata in guerra dell’Italia il 24 maggio 1915 contro l’Austria Ungheria e che avrebbe condotto al completamento dell’Unità italiana, questa disposizione sarà rispettata dal sindaco Spagnolli o egli preferirà ammainare il Tricolore come richiesto dalla Svp a disagio per il significato che quella data ha nella storia?

O Spagnolli farà issare sì la bandiera nazionale ma a mezz’asta, come richiesto dagli ecosociali ?
La medesima domanda credo sarebbe opportuna porla al sindaco di Laives Di Fede e a quelli di tutti gli altri sindaci della provincia.

Alessandro Urzì
Consigliere provinciale e regionale