Con la candidatura a capolista di Fratelli d’Italia per il Trentino-Alto Adige del consigliere provinciale Alessandro Urzì, la tutela della minoranza italiana dell’Alto Adige e la politica per riequilibrare l’Autonomia ottengono un riconoscimento pieno.

“Fratelli d’Italia, con l’Alto Adige nel cuore” chiosa Urzì, mettendo in campo l’impegno per gli italiani della provincia di Bolzano.

“Primo obiettivo – dice Urzì – quello di creare un canale di collegamento fra Consiglio provinciale e Parlamento.” Fratelli d’Italia è stata l’unica forza politica a condividere la volontà di una collaborazione sulle questioni locali come aveva proposto l’Alto Adige nel cuore. La lista plurinominale alla Camera vedrà candidati anche il coordinatore provinciale Marco Galateo e le trentine Marika Poletti e Patrizia Strano. Candidata di Fratelli d’Italia nel collegio uninominale della Camera in Val d’Isarco e Pusteria Cristina Barchetti. Sarà una candidatura di pura rappresentanza e di denuncia per la legge elettorale imposta dal Pd che annulla nei collegi uninominali di Merano e Bressanone la possibilità per gli italiani di eleggere i propri rappresentanti.

Nella lista regionale per il Senato è candidato l’ingegner Michele Rolli.

Il consigliere Alessandro Urzì presenterà nei prossimi giorni in conferenza stampa l’impegno per l’Alto Adige fra Provincia e futuro Parlamento.