… per fare uscire Bolzano dalle sabbie mobili: non ci sono altre vie.

Gli accordi per la composizione della futura amministrazione comunale a mia guida saranno trasparenti, limpidi, non potranno che essere impegnativi e quindi per iscritto, frutto di una intesa destinata a durare una intera legislatura, come ci chiedono i cittadini.

Non saranno ammesse scorciatoie, furbizie, giochi di palazzo.

A questo sono chiamate con responsabilità tutte le forze politiche che siedono in Consiglio comunale.

Non è più tempo di bizantinismi. Ora è tempo di concretezza.

La futura giunta comunale non potrà subire il ricatto di alcuni su tutti ma essere improntata al “fare”, per cui sarà necessario un accordo di coalizione, un nuovo accordo di coalizione allargato e dettagliato in cui affrontare da subito i nodi della città.

Tutti i partner dovranno avere la medesima dignità.

Bolzano merita di avere una programmazione a media/lunga scadenza, non si può più permettere l’attendismo e il rinvio di scelte vitali. Deve uscire dalle paludi in cui è sprofondata in questi ultimi anni.

Questo è l’augurio che faccio alla mia città ed a tutti i miei concittadini.

Alessandro Urzì