Non è’ bastato il Covid? La Provincia dichiara importanti i vaccini,  ma poi fa l’occhiolino ai no-vax bocciando una  mozione presentata da Fratelli d’Italia – L’Alto Adige nel cuore per diffondere la cultura delle vaccinazioni, dopo la grave lezione del Coronavirus, per cui un vaccino ancora non esiste.

La mozione impegnava la “Giunta provinciale a rafforzare la coscienza sul valore dei vaccini come essenziali presidi sanitari per la tutela della vita umana e della salute collettiva arginando attraverso la formazione della conoscenza fondata sulla scienza ogni forma di campagna contro l’uso di questi fondamentali strumenti di prevenzione”.

La maggioranza Svp/Lega prima ha dichiarato che i vaccini sono utili ma poi ha bocciato con banali scuse l’impegno per non offendere i no-vax.  Senza coraggio ed una linea precisa non si va da nessuna parte.

Lo ha dichiarato in una nota il Consigliere provinciale di Fratelli d’Italia – L’Alto Adige nel cuore Alessandro Urzì.