A fine estate 2014 un pezzetto di via Claudia Augusta ha subito una modifica sostanziale, in quanto è stata completata la pista ciclabile, nella sua parte mancante di circa cinquanta metri. Ciò evita sì ai ciclisti il rischio di pedalare fianco a fianco alle auto ma nella progettazione pare non si sia tenuto conto di alcune criticità.

Le numerose uscite di macchine dai condomini, sono una minaccia costante alla sicurezza dei ciclisti. La larghezza della pista ciclabile, forse neanche necessaria, ha comportato un significativo restringimento della carreggiata riservata alle automobili, aspetto, questo, che ha reso meno fluido il traffico è che ha causato un aumento significativo dei tempi di percorrenza nelle fasce  mattutine e serali.

Quel tratto di via claudia augusta è un punto nodale per il traffico cittadino in quanto è utilizzato per recarsi in centro o provenendo dal centro storico per recarsi in zona industriale, considerare che quella parte di quartiere presenta ben tre scuole di cui una é quella professionale.

Oltre al notevole traffico, lo stesso manto stradale risulta rovinato e con segnaletica orizzontale non aggiornata. Gli automobilisti fanno fatica a distinguere la vecchia segnaletica da quella nuova.

A questo punto viene naturale porsi qualche domanda.

Come mai il lavoro è stato fatto solo a metà? Come mai sembra non siano stati considerati i problemi che si è andati a creare in una zona già pesantemente sottoposta a “stress automobilistico”?

Era sufficiente asfaltare una volta sola coprendo le buche e aggiornando la segnaletica orizzontale garantendo sicurezza a tutti gli utenti.

Per quanto concerne il traffico mattutino e serale, mi faccio portatore di una proposta fortemente sentita dalla popolazione: aprire al traffico, con doppio senso di marcia, il sottopasso tra via c.augusta e viale Trento nelle ore di punta. Ciò permetterebbe un traffico più fluido e risolverebbe gli inevitabili ingorghi che allo stato si creano tutti i giorni in quella zona.

Kevin Morghen
L’Alto Adige nel cuore

Post correlati